Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili

22 Comments Showing 50 most recent
  1. LFK Post author

    Ho detto che è anche colpa mia. Il mezzo dev’essere usato bene, lo so, ma viene usato male. E questo perché chi lo ha progettato e aggiornato vuole che si usi così. Dici quindi che la colpa non è della casa? Una casa (per citare il tuo esempio) progettata con una corda al posto delle scale per salire al piano superiore è progettata male, oppure è stata fatta apposta così per qualche ragione (tenerti in forma). Ma se voglio le scale, è normale che mi cerchi un’altra casa.
    Non lo so, forse cancellerò l’account, il motivo per cui non l’ho ancora fatto è che in fondo mi piace avere ancora tutti quei contatti, come ho spiegato mi piacciono tutti quelli che sono rimasti, nel bene e nel male. La tirata d’orecchi? Devo ammetterlo, da te mi aspettavo di più, evidentemente non sei così in disaccordo. Tu stesso, spesso, ti lamenti di qualcosa a proposito degli utenti di Facebook e questo non lo fai per tutti, ma per i tuoi contatti, perché quello vedi. Insomma, non credo sia una scelta criticabile, in fondo non mi ci trovo bene. Se gli altri si trovano bene, è giusto che continuino a usarlo. La vita reale? Non è un’altra cosa, è solo un altro punto di vista. Se potessi vedere la lista dei miei amici reali (amici veri) mi chiederesti come mai non ho fatto una lista. 😉

  2. impossiball

    Ti do una (inutile, lo so) tirata d’orecchi, poi fai come te pare: ogni volta che sento gente dire “ah, è colpa di facebook”, “facebook è il male”, “la vita realè è un’altra cosa” e così via, additando insomma al mezzo le critiche che andrebbero fatte invece all’uso che se ne fa, mi viene in mente la battuta che fece un amico: “basta con le violenze domestiche, è ora di abolire le case”.

    Detto questo, se ti cancelli sappi che rosicherò ogni volta che mi verrà di taggarti per farci due risate e non potrò farlo.

  3. LFK Post author

    Non c’è tristezza o rassegnazione. Solo la presa di coscienza che così com’è Facebook non fa per me. Twitter è molto meno invadente, quello che serve a me. Tanto per quanto riguarda la visibilità, non sono i mille contatti di Facebook che comprano i miei libri. Ci sono altre strade per vendere quelli.
    Comunque non sono morto, spero che questo si comprenda. 🙂

  4. VillacidroBiz

    Non trovandoti in giro per la home di facebook sono andata a cercarti. Articolo molto toccante che trasuda tristezza e rassegnazione…. Va bhe! dopo la frase profonda, mi lancio in un applauso non figurato, non hai le emoticons, ma fatto con il cuore il fegato e i polmoni!!
    Arevoire Luca, intanto sei un personaggio del mio racconto che quando lo terminerò ti farò leggere!

  5. LFK Post author

    Ah, ma quelli non son problemi miei. Vedi? Quello è il meccanismo che non mi piace. C’è nella vita reale, lo so, ma almeno lo conosco per quanto riguarda me e non vado a ficcare il naso nelle diatribe degli altri.

  6. Mario Borghi

    Il mio è *anche* un richiamo a chi si è sentito offeso per le critiche altrui, pretendendo che invece le proprie venissero accettate a mo’ di verità rivelata.

  7. LFK Post author

    PS: un artista che si mette in piazza? Il mio profilo Facebook ha tutto tranne la piega dell’artista. 😀

  8. LFK Post author

    Lo so, da quando stanno irrorando sopra casa mia le lettere della tastiera si mischiano ogni mattina. Maledetti. Fai girare!!1!!!!1!!!!

  9. LFK Post author

    Preferisco il mondo reale perché è più reale. E non mi piace nemmeno quello, in fondo sono un orso. Il problema torna, piuttosto, a essere quello che era prima, Facebook lo duplica. In ogni caso il motivo per cui chiedevo di non farmi la morale è semplice: se Facebook non è nulla non è necessario farmela, se invece è qualcosa di importante la mia scelta non necessita di moralizzazioni.
    In fondo non vedo veri vantaggi nello stare lì e interagire. E poi diciamoci la verità: se non mi piace più non mi piace più. I motivi sono quelli esposti, ma c’è il motivo più importante che forse sta sfuggendo a chi legge: non mi piace più. Sai quando da bambino giocavi con qualcosa e all’improvviso non ti piaceva più? Ecco, così. In fondo per andarmene mi basta quel motivo. L’articolo esiste perché la volta scorsa sono stato “ripreso” per esser sparito senza dire niente, ora l’ho detto, credo di aver detto quasi tutto. In ogni caso mi piace stare nel blog, è più silenzioso, o su Twitter, che mi dà l’impressione di essere meno caciaroso (o caciartico?).
    Non chiedo ragione o torto, vedi che il meccanismo scatta in automatico? Ho dato la mia oppinione e voi avete la vostra. Non c’è una ragione o un torto, perché le mie ragioni possono essere i tuoi torti. E questo, spesso, non si comprende.
    😉

  10. Mario Borghi

    E scusami per i refusi, non è colpa mia, sono le scie chimiche.

  11. Mario Borghi

    Non è per farti la morale, né per dirti: “scusa, ma per caso ce l’hai con me? Cazzo dici, cazzo fai, cazzo vuoi”. Né per sottolineare che il concetto di onestà intellettuale implica quello di sincerità interpersonale ed escude quello del “io sono più bravo, più tutto e tu sei uno stronzo quindi aspetta che adesso sono giurato in un concorso di merda e ti sputtano e ridiamo tutti alle tue spalle”, ché poi subentra la permalosità e la voglia di mettere in chiaro le cose. No. Ma è per dirti che là fuori c’è lo stesso identico mondo in cui nolente o volente bisogna vivere. fatto di ipocrisie, di cose belle, brutte, calci nei denti, abbracci e sputi. Quindi non credo che uscendo da Face il problema cambia assetto (se problema si vuo chiamare) ma non si elimina. Se un artista decide di mettersi sulla piazza deve accettare tutto e spesso sono più i calci che le cose positive, ma alla fine di tutto c’è la coscienza. E lì, sì che si giocano tante belle partite.
    E’ solo un mio parere, da cialtrone, di uno che ama stare in mezzo alla gente che si sceglie. Su una cosa ti do ragione: il blog.

    😉

  12. LFK Post author

    Anche il limone fa rumore quando cresce, scartocciando le foglie al sole.

  13. LFK Post author

    Non è un problema quello degli auguri, non ricordo tutti quelli che me li hanno fatti o meno. Il problema è tutto il resto. Il compleanno virtuale l’ho fatto perché già avevo intenzione di fare questo e volevo avere un bel ricordo. Cercherò di essere più presente sul blog, questo è uno spazio che mi si addice di più. 😀

  14. giuditta

    Amo la capacità di apprezzare la solitudine. Sono rumorosa, a volte. Altre volte, invece, sparisco e sto con me tutto il tempo. Non ho (ancora) un prato su cui ascoltare l’erba crescere ma il limone sul balcone mi racconta tante cose.

  15. LFK Post author

    Sì, diciamo che l’impressione è questa che descrivi. Voci, confusione, rumori, pestamenti di piedi. Poi ti ritrovi solo, ben sapendo che ti basta aprire una porta per tornare di là, ma non lo fai. Non lo fai perché ora stai effettivamente meglio. In mezzo a quelle urla, a quel frastuono, c’erano anche cose interessanti da ascoltare, ma è la confusione che io non ho mai sopportato. Non so perché ma il vocìo di sottofondo mi rende nervoso, e parlo della vita reale. Hai presente ai matrimoni quando stai mangiando e non parli con nessuno? Senti spezzoni di dialoghi, bimbi che urlano, forchette che frugano nel piatto, bicchieri che baciano bottiglie… mi infastidisce tutto ciò. Son fatto così, io starei bene solo seduto sul mio prato a sentire l’erba crescere.

  16. giuditta

    Ricopio, così il senso è ancora più chiaro.
    “Fai ciò che ti fa stare meglio. Leggerti mi è sempre piaciuto e continuerò a farlo fuori da fbook. Ti abbraccio. P.S….mi sa che non te li ho fatti gli auguri per il tuo compleanno :p

  17. sedcetta

    Tutti ci sentiamo chiamati in causa perché tutti abbiamo, più o meno consapevolmente, agito in modo feisbucchiano, ci siamo adeguati, e quindi impigriti. E non si tratta di coraggio quando si decide di mollare. Che cavolo! Stiamo parlando di un mondo virtuale, mica della vita! Sono convinta che chi ha avuto o ha voglia di conoscere davvero, virtualmente o realmente, un proprio contatto, non se ne avrà a male di questa tua decisione. L’intelligenza si vede anche da questo. Sai Luca, credo che uscire da FB sia come uscire da un luogo affollato coi decibel sparati alla massima potenza: fuori c’è il silenzio, meraviglioso, e le orecchie dolgono all’inizio, ma poi quale sollievo! Solo nel silenzio si riesce a cogliere la singola voce, proprio quella che vorresti ascoltare. Mi spiace solo non avere emoticons qui per un saluto adeguato… 😀 Baci.

  18. giuditta

    Arrivata la mail di conferma! Mo’ imparerò a usare questo coso. Diventerò un mostro 😀

  19. LFK Post author

    Ti confermo io.
    No, mi risulti iscritta. Tutto a posto.

  20. giuditta

    Ecchimi 🙂

  21. LFK Post author

    Sono consapevole dell’impopolarità di questo articolo, ma sono arrivato a volerlo scrivere per farla finita. Ho provato a giocare ma non è servito. Quando si gioca tutti è un conto, ma giocare in un posto dove molti fanno sul serio è poco producente. Lo è per me, sia chiaro, io parlo solo per me in questo articolo. Sai cosa penso? Che forse qualcuno si risentirà, si sentirà chiamato in causa, ma non mi cambia molto. Io non ho davvero in mente una o più persone, ho spiegato che le persone sono un mix di pregi e difetti. Mi piace il mix, non i pregi e basta. Ma non così, ho detto tempo fa che mi sembrava di girare a vuoto e la cosa è peggiorata. Ho deciso che non MI conviene continuare, come sono rimasto solo nella vita, resterò solo anche sui social, rispecchiando appieno quella che è la mia esperienza e, forse, il mio desiderio di solitudine. Mi piace, non ci posso fare nulla, è più forte di me.

  22. cristiana

    Che dirti Luca? Ti trovo coraggioso perché hai l’ardire di dichiarare cose estremamente impopolari che molti di noi condividono senza avere, però, il coraggio di spiattellarle in pubblico per paura di perdere ” i contatti” e fare la parte di quello che se la tira. Ti ho sempre apprezzato per la tua sincerità ed è così anche questa volta e ti voglio bene, per quel che può valere il bene di un contatto non a contatto.
    Buena suerte
    Cris

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: