Scherzetto

Scarica questo articolo come e-bookScarica questo articolo come e-book

Bene, sappiate che l’articolo dal quale siete arrivati è stato scritto con un intento preciso: capire quante persone hanno l’accortezza di leggere tutto fino in fondo prima di condividere o criticare, e non fermarsi solo al titolo, all’immagine o alle prime righe. Per avere il diritto di critica occorre conoscere ciò che state criticando. Mi dissocio con forza da tutti i luoghi comuni ivi contenuti, raccolti in giro per la rete e rielaborati, ma non per questo appoggiati o condivisi in alcun modo. Per un elenco più esaustivo di luoghi comuni (e relative smentite) potete leggervi questo documento. Se volete condividere, fatelo nello spirito di questo articolo. Grazie, Graziella e grazie a… a voi.

Scarica questo articolo come e-bookScarica questo articolo come e-book

4 Comments Showing 50 most recent
  1. PIERO

    l’italia e’ degli italiani i nostri giovani sono morti a 16-18 anni nella guerra del 1915-18 per difendere 1 metro di terra , e noi adesso apriamo frontiere a tutti, gente che non rispettale regole, e fa cio’ che vuole, penso che sia giunta l’ora della ribellione verso i nostri politici che non si accorgono di cio’ che succede ecio’ che avverra’ in seguito.diamoci una mossa uniamoci e ribelliamoci.

  2. norberto

    come fate a dire che gli immigrati IRREGOLARI sono 400.000? Se sono irregolari nessuno sa quanti sono. Per definizione! Una domanda: avete pensato quanti immigrati sia in grado di sopportare un’Italia coi cerotti sul culo?

  3. missi

    cazzate!!!!… tutte cazzate!!! vogliamo indietro la nostra Italia con la vecchia lira. E ognuno a casa sua. Se serve aiuto glie lo daremo a casa loro!

  4. Loro sono ovunque: basta con gli immigrati, non ne possiamo piùStorie d'AltriMenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: